Aboliamo gli Asili

La propaganda animalista insiste con una serie di immagini che riguardano scimmie maltrattate da ricercatori, bloccate contro la loro volontà ricorrendo all’uso della forza, per iniezioni o prelievi di sangue.

Aboliamo le scuole - 01

Non mettiamo in dubbio che tali deplorevoli episodi siano accaduti da qualche parte nel mondo (gli animalisti non precisano mai la provenienza delle immagini, le usano per rappresentare globalmente la sperimentazione animale).
Sia chiaro però che, in Europa, si tratta di reato: la normativa impone di adottare procedure skinneriane (condizionamento operante) per rendere collaborativi gli animali. In sostanza, al momento del prelievo/iniezione, l’animale impara a ricevere una ricompensa e perciò si presta all’operazione di sua spontanea volontà, come potete vedere nel seguente video prodotto dagli stimati colleghi di Speaking of Research.


I casi di maltrattamento esistono ovunque, anche negli asili nido, ma nessuna persona sana di mente proporrebbe l’abolizione degli asili perché è capitato che una maestra ha picchiato un bambino.

Aboliamo le scuole - 02

Sulla base del medesimo ragionamento, è insensato proporre l’abolizione della sperimentazione animale additando episodi di maltrattamento. È il singolo individuo che compie il reato a dover risponderne di fronte alla legge.
La direttiva che regolamenta la sperimentazione animale è molto rigida. Frequenti controlli vengono svolti da organi preposti (Asl). Inoltre, se un ricercatore venisse condannato per maltrattamento, le testate scientifiche gli impedirebbero di pubblicare le sue ricerche, e questo equivale a equivale a giocarsi la carriera.
A prescindere dalle direttiva, lo stress negli animali può pregiudicare i risultati dell’esperimento, quindi è nello stesso interesse della ricerca prevenire lo stress negli animali.
Infine, sebbene molti animalisti ne siano fermamente convinti, è illogico credere che una persona che dedica la propria vita allo studio della scienza, lo faccia per sadismo.

Aboliamo le scuole - 03


[MV]