Proibizione degli Xenotrapianti: Eccidio perpetrato dai Parlamentari a danno dei cittadini affetti da cancro.


È corretto definire “Eccidio” la conseguenza dell’emendamento che proibisce gli xenotrapianti, promulgato dai parlamentari attualmente in carica?

Giudicate voi.

Come già noto a Paracelso, “il farmaco è un veleno”. Si tratta di sostanze che interferiscono con la normale fisiologia dell’organismo, pertanto vanno assunte solo in caso di necessità. Un farmaco è tale quando i benefici dell’assunzione superano gli svantaggi dell’assunzione stessa. La chemioterapia è devastante per l’organismo, ma quando c’è un cancro da curare, è prioritario risolvere il problema più grave.
Disponiamo di vari farmaci chemioterapici specifici per varie tipologie di cancro.
Come scegliere quello più adatto per un determinato paziente?
Se si procede empiricamente, sussiste il rischio di somministrare al paziente una terapia inefficace per la tipologia di cancro di cui è affetto, ma che comunque intossica gravemente l’organismo, debilitandolo ed accelerando quindi il decorso della patologia.
Per prevenire tale eventualità, scegliendo la terapia più adeguata al caso, oggigiorno ci si avvale dello xenotrapianto: si espiantano alcune cellule tumorali dal paziente e si impiantano su alcuni topi immunocompromessi, successivamente ai topi vengono somministrate terapie distinte ed in questo modo si può scegliere quella più efficace da adottare per il paziente. Ad esempio, poniamo che per il cancro al seno esistano 10 farmaci diversi, ed uno solo fra questi è quello più adatto al caso di un determinato paziente, senza lo xenotrapianto il medico dovrebbe procedere alla cieca, testando direttamente sul paziente. È chiaro che in questo modo le probabilità di sopravvivenza del paziente si riducono considerevolmente!

L’emendamento numero 13, posto come restrizione al recepimento della direttiva europea 63/10, vieta gli xenotrapianti ed è già passato sia alla Camera che al Senato e presto verrà promulgato.

La domanda che sorge spontanea è: perché è consentito sterminare liberamente un numero illimitato di topi attraverso le derattizzazioni, ma non è possibile impiegare una decina di topi per salvare vite umane?

In commercio è disponibile ogni genere di trappola e veleno per sterminare topi, ed ognuno è liberissimo di acquistarle ed usarle per conto proprio. Esistono ditte private, specializzate nella derattizzazione (132 ditte nella sola Roma, dati del Corriere della Sera). I comuni di tutta Italia praticano regolarmente la derattizzazione sul proprio territorio (l’anno scorso l’isola di Montecristo è stata disinfestata da intere colonie di topi scaricando ben ventisei tonnellate di esche avvelenate dall’aeroplano, come potete leggere ancora sul Corriere della Sera).
Per di più, i topi fanno una fine atroce: una volta ingerito il ratticida la morte sopraggiunge dopo ore (a volte giorni) di agonia.

Eccidio -00

Inoltre va anche osservato che la legge consente ai cittadini di allevare ed alimentare serpenti con topi vivi.

Possibile che, di tutte le pratiche che implicano la morte dei topi, la legge si prodighi a vietare soltanto quella più utile, che salva vite umane, e che al contempo richiede il minor numero di topi?!

Possibile che al mondo esista un paese talmente imbecille da varare una simile legge?

Sì, signori miei, questo paese è l’Italia, ed i parlamentari di spicco, che si sono opposti più strenuamente alla dir.63/10/UE (direttiva europea sul trattamento degli animali destinati alla ricerca, la quale consente gli xenotrapianti) appartengono al Movimento 5 Stelle. Come potete constatare voi stessi dagli accesi interventi in aula di (per visualizzarli cliccare sui rispettivi link): Matteo Montero, Matteo Dall’Osso, Paola Taverna, Serenella Fucksia, Walter Rizzetto.

Eccidio -01

La citazione del professor Pelicci riportata nell’immagine è tratta da questa fonte.

Personalmente (per quanto possa valere il mio giudizio), se tale emendamento verrà promulgato (siamo ormai alla battute finali), reputerò i parlamentari indiretti responsabili di un eccidio di proporzioni storiche.

Eccidio -02

Ma la cosa ancora più sconcertante è il più totale silenzio dei media. I telegiornali sono sempre pronti a spalancare le porte agli animalisti e a fare da podio per ogni loro più insulsa iniziativa, mentre si rifiutano di trattare questi importanti temi della sanità. Perché i giornalisti non danno spazio all’appello disperato di questa donna, direttrice di uno dei più importanti centri di ricerca oncologica? Da minuto 0:55 a minuto 2:08 parla degli xenotrapianti, vi prego comunque di ascoltare attentamente il video per intero.


Il complesso di pratiche che va sotto il nome di “xenotrapianti”, comprende anche il trapianto di valvole cardiache asportate dai maiali per salvare la vita a pazienti cardiopatici. È vero che, come obiettano gli animalisti, esistono anche valvole artificiali ma, come accuratamente documentato in questo articolo di ProTest, i cardiologi affermano che queste non sono applicabili in tutti i casi e che spesso si deve ricorrere quelle a di maiale.

Un’altra volta, non si capisce perché la legge non preveda alcun limite alla quantità di carne di maiale che ogni cittadino è liberissimo di acquistare e gettare via (teoricamente senza nemmeno mangiarla), mentre vieta che un singolo maiale venga sacrificato per salvare una vita umana.

Eccidio -03

Se si intende risparmiare vite agli animali, una seria all’alternativa esiste, ed è la dieta vegetariana! Incrociando i dati di Istat con i dati della Gazzetta Ufficiale ed effettuando un semplice calcolo, risulta che oltre il 99,99% degli animali impiegati dall’uomo vengono macellati a scopo alimentare, mentre meno dello 00.01% è destinato alla ricerca biomedica.

Paradossalmente, ai vertici del M5S (partito acerrimo oppositore della “”vivisezione””), troviamo grandi consumatori di carne. In questo post, Grillo scrive:

Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l’osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca alla fiorentina, quella da sette etti netti più l’osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa. Mangiare carne fa parte della mia natura.

Ed anche il deputato Matteo Dall’Osso (tra coloro che hanno votato per l’abolizione degli xenotrapianti) [ ERRATA CORRIGE – aggiorno l’articolo per inserire una precisazione doverosa: malgrado la ferma opposizione alla sperimentazione animale, i deputati citati si sono astenuti dal votare l’articolo 13, si veda paragrafo rettifica in basso ] pare non disdegnare il consumo di carne: se la vista non mi inganna, quello sembra un hamburger.

Eccidio -04

Forse quella di Grillo e dei grillini non è ipocrisia, forse queste persone (che sono al potere) sono sinceramente convinte che l’Aids non esista, che le malattie si curino bevendo la propria urina, che i vaccini rendano omosessuali e che sia possibile guarire dalla sclerosi multipla rimuovendo le otturazioni… certo che se danno credito a tutta questa superstizione e pseudoscienza, poi diffidano della Scienza.

Infine, gli xenotrapianti promettono di risolvere definitivamente, in un prossimo futuro, la grave, imponente ed incessante carenza di organi. Il procedimento in via sperimentale consiste nel generare suini transgenici, dotati di Fegato e Reni compatibili con l’organismo umano, in modo che all’occorrenza si possano trapiantare su pazienti umani senza rischi di rigetto. Questo filone di studi sarà proibito dall’articolo 13.

 


COSA PUOI FARE TU?

I politici italiani, specialmente quelli del M5S, rifiutano di ascoltare le ragioni della comunità scientifica e si dimostrano intransigenti, saccenti e disinformati, plagiati dalle mistificazioni della propaganda animalista.

Se non ascoltano la comunità scientifica, per lo meno si spera rispondono alle richieste dei cittadini, per questo vi invitiamo a sottoscrivere l’apposita petizione in Appello per la Difesa della Libertà di Ricerca Scientifica in Italia.

Dal testo dell’appello trascrivo il punto 5:

Gli xenotrapianti sono fondamentali per terapie innovative e sperimentali volte alla cura di patologie molto gravi, per i trapianti d’organo, resi spesso problematici per la carenza di organi compatibili, per lo sviluppo di terapie antitumorali personalizzate, per la ricerca di tipi più avanzati e sicuri di valvole cardiache. L’utilizzo di queste tecniche ha salvato milioni di vite umane ed il loro abbandono metterebbe a serio rischio la salute dell’Uomo.

La tua firma è importante.

Non ci arrendiamo! Il vostro, [MV]

 


RETTIFICA AGGIUNTIVA

In seguito alla segnalazione di un lettore, abbiamo constato che, malgrado l’ostinato ostracismo del M5S nei riguardi della Sperimentazione Animale, il gruppo ha dichiarato, per voce del deputato Matteo Mantero, di astenersi dalla votazione dell’articolo 13, poiché considerato persino troppo poco restrittivo.

Per chiarire come sono andate le cose in aula, di seguito Riportiamo la trascrizione ufficiale degli interventi alla camera, tratti da questo link.

Evidenziamo in grassetto la dichiarazione di Non voto.

(Esame dell’articolo 13 – A.C. 1326)

PRESIDENTE. Passiamo all’esame dell’articolo 13 e delle proposte emendative ad esso presentate (Vedi l’allegato A – A.C. 1326).

Se nessuno chiede di intervenire sul complesso degli emendamenti, invito il relatore ad esprimere il parere della Commissione.

ALESSIA MARIA MOSCA, Relatore. Signor Presidente, la Commissione formula un invito al ritiro sugli articoli aggiuntivi Gianluca Pini 13.05 e 13.06, altrimenti il parere è contrario.

PRESIDENTE. Il Governo ?

ENZO MOAVERO MILANESI, Ministro per gli affari europei. Signor Presidente, il parere del Governo è conforme a quello espresso dal relatore.

PRESIDENTE. Passiamo alla votazione dell’articolo 13.

Ha chiesto di parlare per dichiarazione di voto il deputato Mantero. Ne ha facoltà.

MATTEO MANTERO. Signor Presidente, prendo la parola per dichiarazione di voto come gruppo sull’articolo 13.

Nonostante riconosciamo che nell’articolo, come è stato formulato rispetto alla norma europea, ci siano dei miglioramenti per quanto riguarda la sperimentazione animale, comunque esso non raggiunge l’obiettivo che avremmo voluto cogliere, perché alcuni degli obiettivi sono più di facciata che altro; nonostante ci siano comunque dei passi in avanti notevoli, e potrebbe essere un primo passo verso l’avvio di modalità alternative alla sperimentazione animale.

Noi ci asterremo quindi su questo articolo, soprattutto per il metodo, perché non ci è stato possibile intervenire nel merito, e quindi portare i nostri emendamenti: ci è stato richiesto di ritirarli. Non avendo potuto lavorare di fatto sull’articolo, ci asterremo.

Chiediamo ancora una volta al Governo, che si è preso l’impegno di tenere in serio conto gli ordini del giorno che abbiamo presentato, di valutare seriamente e di darci finalmente una mano ad abbandonare questa pratica barbara ed obsoleta che è la sperimentazione sugli animali e andare verso una nuova frontiera nella sperimentazione, ovvero le tecniche alternative (Applausi dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle).

PRESIDENTE. Ha chiesto di parlare per dichiarazione di voto l’onorevole Gigli. Ne ha facoltà.

GIAN LUIGI GIGLI. Signor Presidente, anch’io voglio esprimere un mal di pancia, anche se va in senso esattamente opposto a quello appena esplicitato dal collega del MoVimento 5 Stelle. Voglio esprimere il mal di pancia della comunità scientifica nazionale per una formulazione, come quella che ci è pervenuta dal Senato, che ci accingiamo comunque a lasciar passare e per la quale abbiamo rinunciato a proporre emendamenti, che di fatto rischia di causare problemi di non poco rilievo per la ricerca scientifica italiana e con essa per la salute dei cittadini e per l’economia stessa di questo Paese.

Tutti saremmo contenti se non ci fosse più bisogno degli animali da esperimento, ma gli animali da esperimento certamente sono una pratica che è oggi ancora assolutamente necessaria nello studio per esempio dei farmaci, e non solo dei farmaci analgesici o anestetici che vengono tenuti in qualche considerazione dall’attuale formulazione, sono necessari per gli xenotrapianti, che voglio solo ricordare, sono una metodologia di ricerca che è ricca di risultati a breve termine per quanto riguarda la trapiantologia, un problema fondamentale per la medicina di questo Paese, per quanto riguarda lo sviluppo di farmaci antitumorali, per quanto riguarda la produzione di valvole cardiache che possono salvare veramente la vita di un numero importante dei nostri concittadini.

È inoltre assurdo pensare di porre limitazioni allo studio delle farmacodipendenze; è inoltre assurdo pensare di porre limitazioni agli animali geneticamente modificati che permettono di studiare la patogenesi di numerose malattie senza alcun rischio e senza alcuna conseguenza per la popolazione, già oggi il modello knock out costituisce un modello fondamentale per la ricerca biomedica. È ancora assurdo pensare di limitare l’uso dell’animale nella didattica universitaria, non solo per i farmacisti ma per gli stessi medici – voglio qui rappresentare proprio tutto il disagio della associazione italiana dei fisiologi, per esempio – ed è assurdo anche limitarlo per gli studenti delle biotecnologie.

Io voglio dare atto al Ministro Lorenzin e al Governo di aver fatto uno sforzo per limitare i danni che una mal riposta concezione animalista avrebbe prodotto alla ricerca del nostro Paese; voglio dare atto che attraverso la clausola di salvaguardia introdotta con il comma 2, probabilmente noi non ci discosteremmo molto da quello che l’Europa ci chiede, ma sta di fatto che nella sua attuale formulazione l’articolo 13 rischierebbe paradossalmente di metterci in una condizione di infrazione della direttiva europea, rispetto alla quale noi andiamo molto al di là di quello che essa recita e rispetto alla quale noi introduciamo delle norme che essa ci chiede invece di limitare solo a quello che era precedente alla stessa direttiva europea del 2010 e non a correzioni successive.

È per tutti questi motivi che noi riteniamo, come gruppo, di impegnare il Governo – e lo faremo con un apposito ordine del giorno che verrà successivamente illustrato – a far sì che il Governo stesso applichi il comma 2 – la clausola di salvaguardia – per proteggere la ricerca scientifica di questo Paese; e si impegni a far questo poi nell’effettiva applicazione di questa legge e, voglio anche aggiungere che, al di là di questo, come segno di dissenso per il modo in cui siamo arrivati a questa formulazione e, al tempo stesso, di responsabilità per quanto riguarda il destino di questo recepimento delle norme europee, io personalmente, ed altri membri del gruppo, ci asterremo su questo articolo e naturalmente voteremo poi dopo a favore, ripeto, del complesso del provvedimento, apprezzando il lavoro che il Governo ha svolto in materia.

PRESIDENTE. Ha chiesto di parlare per dichiarazione di voto, a titolo personale, il deputato Rizzetto. Ne ha facoltà.

WALTER RIZZETTO. Signor Presidente, non volevo intervenire, ma dopo l’intervento dell’amico, onorevole Gigli, mi sento di porre l’attenzione, ancora una volta, su questa barbarie che stiamo perpretando nei confronti degli animali. Siamo nel 2013: tutto il mondo sta andando contro la vivisezione, sta andando contro la sperimentazione animale (Applausi dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle). La tecnologia va avanti ! Bene: se questa deve essere l’ultima eredità del Governo Monti, invito tutti i deputati qui presenti ad una riflessione prima del voto. Ricordo qual’è l’ultima persona, all’epoca, Gandhi, che disse che il livello di civiltà di una nazione lo si confronta e lo si capisce rispetto a come vi si trattano gli animali (Applausi dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle).

Quindi, per cortesia, cerchiamo di ragionare su questa cosa (Applausi dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle). Stiamo ritornando al Medioevo ! Andassero a riguardarsi tutte le fotografie che girano su Internet e su facebook rispetto alla sperimentazione animale.

Per cortesia, basta, riflettiamoci (Applausi dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle e di deputati del gruppo Il Popolo della Libertà-Berlusconi Presidente e Sinistra Ecologia Libertà) !

PRESIDENTE. Passiamo ai voti.

Indìco la votazione nominale, mediante procedimento elettronico, sull’articolo 13.

Dichiaro aperta la votazione. (Segue la votazione).

Vaggiu, D’Uva, Picierno…

Dichiaro chiusa la votazione.

Comunico il risultato della votazione: la Camera approva (Vedi votazioni).

Presenti 511
Votanti 348
Astenuti 163
Maggioranza 175
Hanno votato sì 335
Hanno votato no 13
.    

Come potete leggere, i voti favorevoli sono stati ben 335 pertanto si suppone trasversali a tutti i partiti.

Annunci

35 thoughts on “Proibizione degli Xenotrapianti: Eccidio perpetrato dai Parlamentari a danno dei cittadini affetti da cancro.

  1. Bel post. Prima di condividerlo però, correggi il “rendino” subito dopo la foto dell’onorevole (sic) con l’hamburger 😉

    (Scusa la pignoleria, è chiaramente un refuso, ma nella situazione in cui siamo non possiamo permetterci di essere meno che perfetti. Ci mancherebbe solo che chi si è fatto una cultura su facebook e youtube poi dia degli ignoranti a noi…)

    Mi piace

  2. Mi mettete proprio in crisi 😦
    Nelle ultime elezioni sono stato fortemente tentato di votare Beppe Grillo, perché ritengo che sia corretto mandare a casa l’attuale classe dirigente.
    Non nutro odio nei confronti delle attuali forze politiche.
    Però vi è una situazione simile a una squadra di calcio. Se una squadra di calcio comincia a scendere in classifica, si cambia l’allenatore.
    Occhio: non si odia l’allenatore.
    In un modo o nell’altro, sono convinto che l’allenatore abbia, più o meno, cercato di fare del proprio meglio.
    Però, se la squadra di calcio scende in classifica, reputo non scorretto il mandare via quell’allenatore, insieme con i massaggiatori, gli osservatori, i direttori sportivi, i responsabili tecnici, ecc.
    Senza odio.
    Però, devono levar le tende; però l’allenatore con i suoi soci, devono andarsene.
    Orbene, Beppe Grillo, pur con tutti i suoi discutibilissimi atteggiamenti istrionici, sembrerebbe l’unica ramazza in grado di spazzar via questi vecchi allenatori.
    Poi, io credo, che Beppe Grillo sarà scopato via a sua volta 🙂
    E avremo una situazione rinormalizzata.
    Però nel frattempo, l’auspicio è che si effettuino quelle riforme “pesanti” e contro certe potenti lobby organizzate che frenano il rilancio dello sviluppo in Italia.
    Poi però vedo che iniziative – intrise di analfabetismo scientifico – sostengono i pentastellati ed ecco che mi cadono le braccia.

    Mi piace

    • Vedi, il problema in tutto questo discorso – a parte il finale – è che, quando la squadra va male, si manda via l’allenatore, con tutto il suo entourage, per sostituirlo con un altro allenatore. Non con il gruppetto di “esperti” del bar, un paio di giocatori di fantacalcio, tre collezionisti di figurine e qualche giocatore di Playstation.

      Mi piace

      • Purtroppo esistono partiti ambientalisti, partiti che difendono i gay, il partito di Cicciolina, ma non esiste un partito che difenda la scienza; la maggior parte delle volte siamo costretti a sorbirci elementi stipendiati a peso d’oro, ma totalmente ignoranti in materia, ciarlare senza cognizione di causa, e peggio legalmente, a nostro nome.
        Ahimè il M5S raccoglie un gran numero di gente piena di forma ma senza contenuto, dai presidenti delle associazioni degli UFO agli antivivisezionisti più convinti (e ignoranti), perché sono categorie foriere di temi stupidi ma forti, che fanno molta presa su chi non si sforza un minimo a cercare di capire il mondo in cui vive…
        Ottimo blog comunque!!

        Mi piace

  3. quindi il mov 5 stelle, che è minoranza, ha fatto passare un’ che richiede la maggioranza… sono dei maghi… con 48 senatori hanno fatto 189 voti.

    Mi piace

  4. Sono abbastanza confusa, naturalmente ero una di quelle persone che avrebbero detto subito NO ad esperimenti su cavie. Ho ascoltato attentamente il video e mi sono domandata: se dovesse essere vitale per un mio figlio che farei? La risposta immediata è stata: direi di sì, egoisticamente, nella piccolezza umana…direi Sì agli Xnotrapianti!

    Mi piace

    • Questa è esattamente la ragione per la quale gli animalisti insistono sul piano “scientifico”, dato che sanno che la gente non può eticamente accettare di perdere un figlio per salvare un topo, allora martellano con la menzogna secondo cui la sperimentazione animale sarebbe inutile. [MV]

      Mi piace

  5. Trovo ingiusto che tu ti arrabbi con gli esponenti del m5s. Sia chiaro, sono d’accordo con la tua proposta perchè immagino le conseguenze di questa proibizione ma urge ricordare che se qualcouno propone qualcosa qualc’un altro lo accetta. Se non sei d’accordo con n processo che va da A a B trovo comunque scorretto dare la totalità della colpa ad A, è un 50% se non di meno (per A) dal momento che tutto dipende da B. Evidentemente chi ha accettato la mozione era d’accordo o disattento. Condizioni entrambe deprecabili.
    Per non parlare del parallelismo con Stalin che, secondo me, riesce addirittura a sminuire le tue opinioni. Si definisce “reductio ad hitlerum”, se hai sufficenti argomentazioni (e ne hai) non abbassarti a questi mezzucci retorici.
    Detto questo, sono con te e mi impegnerò a diffondere il messaggio.

    Mi piace

  6. Un’associazione che difende la libertà di ricerca scientifica esiste: l’Associazione Luca Coscioni. Com’è noto, fa riferimento al Partito Radicale. L’attività dei parlamentari radicali in difesa della libertà scientifica – portata avanti nelle scorse legislature – è sotto gli occhi di tutti.

    Mi piace

  7. Bisogna capire quanto funzionino all’estero gli xenotrapianti, e soprattutto non capisco perché prendersela con il movimento 5 stelle (che vorrebbe non cadere in contraddizione) quando invece bisognerebbe prendersela con tutto il parlamento italiano, che dà ragione al 5 stelle, ed alla comunità europea che non dà delle direttive in merito alla ricerca contro il cancro… (fosse solo quello)…

    Mi piace

    • Perché il M5S fa propaganda disinformando pesantemente e peggio degli altri partiti: uno dei loro ideologi, tale Vanoli, va in giro a dire che per curarsi basta bere la propria urina e che i vaccini provocano autismo e omosessualità. Il M5S Lomnardia ha, in base a queste idee, provato a eliminare l’obbligo di vaccinazioni per i neonati, quindi il M5S è decisamente PEGGIO degli altri partiti, del Parlamento Italiano (comunque pieno di ignoranti) e della Comunità Europea che, anzi, ha emanato una ottima direttiva sulla sperimentazione che è stata corrotta e devastata dal nostro Parlamento.

      Mi piace

  8. Sono un assiduo follower di questa pagina e della pagina Facebook e condivido praticamente tutte le posizioni dei curatori di questo sito, ma questa volta mi sento di intervenire per correggere quello che ritengo essere un grave errore in un altrimenti ottimo articolo.
    Il punto che mi ha lasciato perplesso è all’inizio, quando si parla dello xenotrapianto di cellule tumorali del paziente in topi come metodo per evitare di somministrare chemioterapici a caso. Il problema è che attualmente quest’ultimo approccio è quello utilizzato nella maggioranza dei casi!
    Quando a un paziente viene diagnosticato un tumore si somministra il farmaco che nella maggioranza dei casi ha dato una risposta positiva in altri pazienti con lo stesso tipo di tumore. Questo è chiamato farmaco di prima linea. In caso il farmaco non funzioni o perda la sua efficacia in quel paziente si passa ad altri farmaci, chiamati di seconda linea, poi a farmaci di terza linea e cosi’ via finchè non finiscono i farmaci e il paziente è spacciato!
    Utilizzare il modello di xenotrapianto in topi per ogni paziente è assolutamente non fattibile, vuoi per il numero di topi necessari considerando il numero di nuovi pazienti ogni anno, vuoi per il costo di questo studio per paziente, oltre al tempo necessario per completare questo tipo di studi. Questo tipo di approccio è probabilmente oggi usato in un ridottissimo numero di studi in fase clinica ma è in fase preclinica che il suo utilizzo è massivo, cioè per definire se un nuovo farmaco sia meglio di altri già esistenti e quindi per definire se possa essere utilizzato in prima linea, seconda linea e cosi’ via.
    Per questo motivo trovo l’introduzione a questo articolo assolutamente artificiosa per introdurre un discorso successivo che trovo comunque condivisibile e giusto, ma mancando giuste basi puo’ essere paragonabile a qualsiasi articolo anti SA basato su pseudoscienza! Mi scuso per il tono critico del mio intervento ma trovo che se volete distinguervi dalle varie leghe antivivisezione è necessario che ogni vostro intervento sia attentamente pesato e assolutamente giusto a livello scientifico fin nei minimi particolari. Spero che capiate che la mia vuole essere una critica costruttiva per il bene dell’informazione scientifica e di questa pagina che comunque si batte sempre in modo perfetto contro la disinformazione dilagante.

    Mi piace

  9. Giusto per amore di precisione, se volete cercare dei responsabili per quanto uscito in merito al recepimento della norma sulla sperimentazione animale li dovete cercare al Governo, a noi non è stato dato modo di modificarla. come si può leggere dalla mia dichiarazione di voto riportata sopra. Ciò detto preciso che il mio sostegno per le metodiche alternative non ha motivazione etica, condivido il punto di vista di molti ricercatori che ritengono la sperimentazione animale un modello impreciso, che da risposte complesse ma spesso fuorvianti, e lo dimostrano di dati dei farmaci efficaci sugli animali ma non efficaci o dannosi per l’uomo, è necessario spingere per il superamento del modello animale verso i metodi in vitro, che certo ad oggi non sono ancora sufficienti ma se dovutamente incentivati possono diventarlo. questa non è una mia idea ma quella di molti ricercatori e anche di produttori di medicinali con i quali ho parlato recentemente. Alle case farmaceutiche però fa più comodo usare i ratti, questi sono la foglia di fico che gli permette poi di avviare fase due e tre di sperimentazione direttamente sull’uomo. La morte per effetti collaterali dei farmaci è la terza causa di morte al mondo. è vero che la delega approvata al senato è piuttosto mal fatta e poco chiara in certi passaggi, ma il governo non ci ha dato nessuna possibilità di intervenire e migliorarla, comunque non vieta la sperimentazione sugli animali ma semplicemente la regola, quindi gli esperimenti sugli animali continueranno come prima ma con un tentativo a stimolare l’utilizzo di metodi alternativi. chiudo sul punto più controverso, quello degli xenotrapianti. il divieto messo al senato riguarda la sperimentazione e non le pratiche cliniche, quindi il trapianto delle valvole cardiache potrà continuare come prima. per quanto riguarda il trapianto di cellule e tessuti, il metodo che si utilizza nella sperimentazione di farmaci antitumorali su topi immuno depressi, in effetti il passaggio è poco chiaro, noi abbiamo presentato un ordine del giorno, accolto dal governo, dove precisiamo che il divieto degli xenotrapianti sia limitato agli interi organi e non a cellule e tessuti, quindi se il governo terrà conto di questo odg questo tipo di sperimentazioni potranno continuare esattamente come prima.
    saluti Matteo Mantero m5s camera

    Mi piace

    • Cittadino Mantero, penso che siate un po’ confusi sulla Sperimentazione Animale.
      La comunità scientifica è bulgaramente favorevole alla SA:
      http://www.nature.com/news/2011/110223/pdf/470452a.pdf

      La Morte per effetti collaterali dei farmaci non è la terza e non è neppure nelle prime venti:
      http://www.infoplease.com/ipa/A0779147.html

      Consiglio al suo gruppo parlamentare, e sono sicuro che accetterebbero, di organizzare un incontro con una delegazione di Pro-Test Italia o di una rappresentanza degli istituti di ricerca, almeno per ascoltare la loro posizione e non solo quella della LAV.

      Sugli xenotrapianti è vero che avete corretto parzialmente il primo vostro emendamente che inizialmente parlava di tutti gli xenotrapianti, segnale indubbiamente apprezzato. Ma l’articolo in materia di valvole cardiache rimane molto poco chiaro e la limitazione alla sperimentazione e non alle pratiche cliniche è anch’esso suscettibile a interpretazione, insieme alle sperimentazioni sui topi per trovare risposte ai tumori. Detto questo prima di fasciarci la testa vediamo cosa esce nel Decreto Legge del Governo. Auspico che in futuro prima di prendere posizioni su questioni vitali per il paese, si sentano entrambe le campane. Poi per carità, ognuno segue le sue idee e il suo elettorato, ma sicuramente la cosa risulterà apprezzata.

      Mi piace

    • Cittadino Mantero,
      Da un deputato che prende la parola in parlamento ci si aspetta che sia un esperto del settore o quanto meno seriamente informato, ma che sia addirittura imbottito della più becera disinformazione è davvero troppo. E voi vorreste essere gli artefici del cambiamento dell’Italia?
      Qualche appunto:
      – le tecniche alternative, che lei definisce “la nuova frontiera della sperimentazione”, esistono da un centinaio di anni, sono costantemente utilizzate, implementate e copiosamente sovvenzionate in tutto il mondo (vedi ECVAM, NICEATM, ICCVAM, JaCVAM). Sono meno costose ed è obbligatorio utilizzarle ogni volta che è possibile utilizzarle (ovvero se sono test validati e adatti allo scopo).
      – l’uso degli animali nello sviluppo pre-clinico è un COSTO per le aziende farmaceutiche, ed anche elevato. Quindi non fa comodo a nessuno e non rappresentano la foglia di fico di nulla. Anche perché poi si va in fase clinica, e se hai barato con i test sugli animali e ti scappa il morto (o effetti collaterali gravi), il farmaco non uscirà mai in commercio ed hai bruciato anni e milioni di € inutilmente. Ma è così difficile capirlo?
      – i molti ricercatori (4%) con i quali ha parlato che ritengono la sperimentazione animale un modello impreciso sanno di cosa parlano? Propongono alternative davvero sostitutive?
      – imporre l’anestesia per qualsiasi procedura, anche lieve; vietare gli xenotrapianti sperimentali (se abolisci la sperimentazione poi alla pratica clinica come ci arrivi? Con i test in vitro?); vietare i test sulle sostanze stupefacenti; vietare l’alevamento di cani e primati non umani (qui siamo alle comiche) non è regolare la sperimentazione come lei dice, è limitarla, di molto. Ed in modo alquanto ridicolo.
      Infine, lo sapete che andiamo incontro a procedura d’infrazione con l’UE perché non sono previste leggi più restrittive. Chi paga? Li decurtate dai vostri stipendi?

      Lo so che l’emendamento non l’avete fatto voi e non l’avete nemmeno votato ma, da quanto lei afferma qui ed ha affermato in parlamento, condividete le disinformate ed ottuse posizioni della Brambilla (anzi, siete ancora più “proibizionisti”) ed agite di conseguenza, con il risultato che l’articolo è passato.

      Siete un concentrato di pressapochismo davvero imbarazzante, andate a studiare seriamente, ma su articoli scientifici, non sullo stramaledetto libro delle facce, sui siti di equivita, limav e fantascienza varia.
      Saluti
      G

      Mi piace

    • “La morte per effetti collaterali dei farmaci è la terza causa di morte al mondo”

      Ammesso e non concesso che le stupidaggini che lei scrive a ruota libera siano vere, si è mai fermato a riflettere su quante vite quei farmaci hanno salvato?

      Lei ha un parente in casa morto di poliomielite? Di encefalite? Di tubercolosi? Chieda a nonno, se ne ha ancora uno.
      Vedrà che grazie a quella che lei considera la terza causa di morte (sbagliando grossolanamente, da ignorante quale lei dimostra di essere) è in realtà la causa della sopravvivenza di molti di noi.
      Compreso lei.
      Si vergogni di rubare lo stipendio in questo modo.
      La casta siete voi mediocri che volete rovinare un paese prendendovela rabbiosamente contro i più deboli di tutti: i malati.
      Siete osceni.
      Andreste denunciati!

      Mi piace

    • Signor Montero,
      ma come fa a dire che la morte per gli effetti collaterali dei farmaci è la terza causa di morte nel mondo!! Chi le ha fornito questi dati? sarei molto curioso di saperlo! e poi, perchè “il divieto degli xenotrapianti sia limitato agli interi organi e non a cellule e tessuti”? cosa considera tessuto od organo? in medicina hanno significati precisi; un organo è una entità anatomica macroscopica, i cui limiti non sono perfettamente definiti, costituiti dalla commistione di più tessuti, avente una determinata funzione.. una valvola cardiaca può essere considerata un ‘organo’: quindi secondo lei un medico potrebbe asportare solo un pezzo di valvola da un maiale e non tutta???

      Mi piace

    • Tanto per chiarire, vediamo cosa l’onorevole, ops il Cittadino mi risponde.

      “Giusto per amore di precisione, se volete cercare dei responsabili per quanto uscito in merito al recepimento della norma sulla sperimentazione animale li dovete cercare al Governo, a noi non è stato dato modo di modificarla. come si può leggere dalla mia dichiarazione di voto riportata sopra.”
      E per fortuna direi, se fosse per voi oggi i ricercatori dovrebbero essere tutti in galera.
      Non solo adesso scaricate su altri la colpa, ma sopratutto lei non dice che era per norme ben più restrittive.

      “Ciò detto preciso che il mio sostegno per le metodiche alternative non ha motivazione etica, condivido il punto di vista di molti ricercatori che ritengono la sperimentazione animale un modello impreciso, che da risposte complesse ma spesso fuorvianti, e lo dimostrano di dati dei farmaci efficaci sugli animali ma non efficaci o dannosi per l’uomo, è necessario spingere per il superamento del modello animale verso i metodi in vitro, che certo ad oggi non sono ancora sufficienti ma se dovutamente incentivati possono diventarlo.”
      Quindi lei possiede dati scientifici a sostegno della sua posizione?
      Il modello animale non sarà di certo il più preciso, nessun ricercatore dice questo, ma è il migliore disponibile, ed al momento l’unico.
      E mi dica, lei lo sa che molti modelli in vitro necessitano sia di cellule animali che di SFB, Siero Fetale Bovino?
      La invito a documentarsi meglio sui modelli in vitro.
      E poi mi scusi, se un modello in vitro funziona, come dice lei, mi indica quale tipo di coltura dovremmo usare per testare l’efficacia di un impianto coclerare, o di un semplice pacemaker?

      “questa non è una mia idea ma quella di molti ricercatori e anche di produttori di medicinali con i quali ho parlato recentemente.”
      Elenchi i loro nomi, almeno sapremmo chi sono questi luminari, che sono sconosciuti a gran parte del mondo scientifico credo, a meno che non abbia parlato con chi produce medicinali omeopatici, ed i famosi ricercatori senza ricerche.

      “Alle case farmaceutiche però fa più comodo usare i ratti, questi sono la foglia di fico che gli permette poi di avviare fase due e tre di sperimentazione direttamente sull’uomo.”
      I ratti? Ok mi sa dire quanti ratti vengono usati per la sperimentazione animale, e quanti ne vengono uccisi nella derattizzazione nella sola città di Roma, o di Milano, o di Napoli?
      La foglia di fico è davanti ai suoi occhi mi sembra, chi l’ha indossata prima, Grillo?

      “La morte per effetti collaterali dei farmaci è la terza causa di morte al mondo.”
      Ci indica gli studi che dimostrano quanto afferma?
      Non è che non voglio crederle, ma non le credo proprio.

      “è vero che la delega approvata al senato è piuttosto mal fatta e poco chiara in certi passaggi, ma il governo non ci ha dato nessuna possibilità di intervenire e migliorarla, comunque non vieta la sperimentazione sugli animali ma semplicemente la regola, quindi gli esperimenti sugli animali continueranno come prima ma con un tentativo a stimolare l’utilizzo di metodi alternativi.”
      Certo, me ne sa indicare due? Uno per la Teratogenesi, ed un altro per lo studio di un sistema nervoso?
      E ringraziamo il cielo che non vi è stato permesso fare modifiche, chissà che orrori.

      “chiudo sul punto più controverso, quello degli xenotrapianti. il divieto messo al senato riguarda la sperimentazione e non le pratiche cliniche, quindi il trapianto delle valvole cardiache potrà continuare come prima. per quanto riguarda il trapianto di cellule e tessuti, il metodo che si utilizza nella sperimentazione di farmaci antitumorali su topi immuno depressi, in effetti il passaggio è poco chiaro, noi abbiamo presentato un ordine del giorno, accolto dal governo, dove precisiamo che il divieto degli xenotrapianti sia limitato agli interi organi e non a cellule e tessuti, quindi se il governo terrà conto di questo odg questo tipo di sperimentazioni potranno continuare esattamente come prima.”
      Forse dovrebbe rileggere bene l’articolo in questione, perché non sembra dire quel che lei afferma.

      “saluti Matteo Mantero m5s camera”

      Una piccola nota, vorrei sapere che ne pensa dell’articolo comparso sul Blog di Beppe Grillo, vostro organo ufficiale di comunicazione come partito, in merito all’iniziativa Stop Vivisection, visto e considerato che è stata promulgata parte della propaganda mistificante e fuorviante delle associazioni animaliste, che lei ha riportato anche in questo suo commento.

      Saluti.

      Mi piace

  10. “La morte per effetti collaterali dei farmaci è la terza causa di morte al mondo?”
    certo, certo. la prima causa è da effetti delle scie chimiche, e la seconda dalle radiazioni elettromagnetiche (escluse quelle dei cellulari che hanno una frequenza che le rende benigne). la quarta non è la stupidità, sembrerebbe.

    Mi piace

  11. Benissimo, continuiamo pure con la disinformazione e pure nel modo più subdolo, tirando in ballo i malati di cancro!!! Ci sono un sacco di personeal mondo BEN COSCIENTI di essere alla fine e che vorrebbero prestarsi alla sperimentazione MA VENGONO SISTEMATICAMENTE RIFIUTATI NEL 98% DEI CASI!!! Si triano in ballo ragioni assurde di etica, per poi ammazzare senza etica, criterio e necessità migliaia di animali che geneticamente sono distanti ANNI LUCE dall’essere umano!!! La vergogna è doppia se si ensa che dietro alle soerimentazioni di qualsiasi tipo ci sono SEMPRE E SOLO INTERESSI MILIARDARI OLTRE CHE DELLA DISINFORMAZIONE TOTALE!!! Ci fosse vera informazione, oltre i 2/3 dei farmaci in circolazione sarebbero VIETATI, visto che la lista di controindicazioni è lunga anche 4 o 5 volte in più di quella dei pochi benefici! Per dimostrare ciò che sostengo invito TUTTI a chiedersi perché, nel caso fosse vero che alle multinazionali farmaceutiche stesse davvero a cuore la nsotra salute, lasciano crepare di AIDS come cani rognosi migliaia e migliaia di africani che non possono permettersi il costo dei retrovirali! Le scuse son sempre le stesse e infine, oltre ad aver ammazzato animali indifesi, hanno COMUNQUE dovuto testare sugli umani tali prodotti prima di immterli sul mercato perché COSÌ RECITANO LE LEGGI INTERNAZIONALI! Gli esempi si sprecano e non solo per gli anti tumorali che stanno dando successo con la genetica. Ancora una volta siamo al limite delle rpesa per i fondelli generalizzata, facendo leva sull’ignornaza delle gente! Chiunque legga un libro sugli animali che ha una connotazione anche solo vagamente scientifica, sa con certezza che il DNA dell’uomo È DIVERSO! Se poi si pensa che una minuscola mutazione di UN SOLO CROMOSOMA può dare effetti devastanti, si capisce bene quanto la sperimentazione su un DNA che NULLA ha a che vedere col nostrO SERVA SOLO AD ARRICCHIRE GLI STESSI SQUALLIDI PERSOAGGI SULLA NOSTRA PELLE!!!

    Mi piace

  12. Pingback: Due paroline sulla sperimentazione animale | The Sun and the Moon

  13. Ciao , ho notato che in questo sito si portano molte argomentazioni contro una certa visione emotiva e sensibile degli esseri umani . Ho notato che ci sono molte affinità con il pensiero sociopatico : dalla critica alla società considerata come troppo poco ” meritocratica ” e che difende troppo i deboli ( malati , animali , minoranze ecc ) all’odio più o meno manifesto contro le persone troppo sensibili e ” suscettibili ” , a una forte separazione ( scissione ) tra mente razionale ( considerata come molto importante ) e emozioni ( considerate non indispensabili ) all’uso indiretto di forme di manipolazione .

    Poi il premere molto sugli ” esperimenti ” sugli animali e dire che sono necessari per il bene dell’umanità mi lascia pochi dubbi . Da quel che ho studiato e da quel che so per esperienza , gli sociopatici adorano fare esperimenti sugli animali giustificandoli nel nome della scienza , del progresso e del bene per l’essere umano , sin da bambini .

    Inoltre chi è sociopatico compie azioni dal punto di vista etico del tutto inconcepibili ( manipolare , sfruttare e uccidere umani o animali ecc ) giustificandoli agli occhi degli altri come azioni necessarie per il bene ( il sociopatico non distingue ciò che è giusto da ciò che è sbagliato ) e quindi opera secondo la logica machiavellica di perseguire i propri fini con tutti i mezzi a disposizione , anche al costo di fare del male ( e eticamente torturare e uccidere degli animali è sbagliato , se per voi che non avete probabilmente un buon grado di coscienza è una cosa da ritenete giusta , ciò non significa che per chi non è sociopatico debba valere la stessa cosa ) . Saluti

    Mi piace

  14. Nike Shox R3 Running Shoe White Golden Black during the 3 combinations of colours,Nike identified since the allegations in opposition to Mr. Men suffer particularly with jogger’s nipple because they are not protected by sports bras. When it comes to Avia running shoes, the greatest asset of this brand is the fact that it has an exemplary design that specifically fits the sport in question – running.

    Mi piace

  15. I’m amazed, I have to admit. Rarely do I encounter a blog that’s equally educative and interesting, and without a doubt, you have hit the nail on the head. The issue is an issue that too few folks are speaking intelligently about. Now i’m very happy I came across this in my search for something regarding this.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...