Ma la Kuan e la D’Amico non provano Vergogna?


Come definireste una persona (la Kuan della LAV) che in televisione (durante la trasmissione Insieme, rubrica del TG di RAI 2 andata in onda l’8 Gennaio 2014) tenta di infamare Caterina Simonsen? Invece di entrare nel merito della questione “Caterina vive grazie alla sperimentazione animale” ripiega vilmente sull’attacco alla persona, per altro contro una persona ammalata ed indifesa come Caterina… come si può definire questo comportamento?

A mio modesto parere, si tratta di un comportamento persino peggiore degli auguri di morte precedentemente ricevuti da Caterina.

Riporto le parole esatte:

Una ragazza molto giovane che ha scritto tante cose sul suo blog, comprese altre discussioni ad esempio sui carcerati eccetera, basta andare a vederlo, quindi ha espresso un giudizio su tanti argomenti compreso quello della sperimentazione.

Kuan - Caterina - Tg Rai 2

Nell’Ottobre 2013, molto prima che scoppiasse il caso mediatico, Caterina postò uno sfogo sulla propria bacheca personale di facebook (e non su un blog come detto dalla Kuan, non si trattava di un proclama pubblico, ma di uno sfogo personale su una bacheca personale), scrisse che l’affollamento delle carceri non è una priorità, che ci sarebbero casi più urgenti. Qualche meschino animalista, in seguito al famoso video-messaggio di Caterina, ha scandagliato la bacheca della suddetta in cerca di qualcosa di utile per screditarla e l’unica cosa che è riuscito a trovare è questa. È stato creato un blog in forma anonima appositamente per pubblicare lo screenshot di tale post… trovo veramente grave che la Kuan, rappresentate della principale associazione animalista italiana, si abbassi a tanto: che citi tale screenshot allo scopo di infamare Caterina in televisione, senza per altro contraddittorio: approfittando dell’assenza di Caterina nel dibattito televisivo.

Devo dire che però la Kuan è in buona compagnia, prima di lei, ad usare gli stessi mezzi è stata Margherita D’Amico, la quale ha inoltre dato credito al ridicolo fanta-complotto, diffuso dagli animalisti, secondo cui Caterina Simonsen sarebbe parente dei titolari di Simonsen Laboratoratories (in California!!)

Il paradosso è che la Kuan e la D’Amico ignorano (o fingono di ignorare) che gli animalisti, riguardo i carcerati, chiedono a gran voce molto di peggio! La proposta di “vivisezionare” i carcerati è oltremodo diffusa in ambiente animalista, come abbiamo largamente documentato in questo nostro album.

striscione animalista

Considerazione aggravata dal fatto che, nell’immaginario animalista, la “vivisezione” è una tortura orribile, quindi si propone in sostanza di punire i reati per mezzo di tortura. Abbiamo trattato approfonditamente l’argomento in questo articolo.

Continua la Kuan:

È stata una palla presa al balzo, in questo momento politico importate di decisione sulla sperimentazione animale, ed è stato tristemente strumentalizzato, lei è l’ennesima cavia di un processo che ha degli enormi interessi economici.

Sorvoliamo sulla solita idiozia complottista degli interessi economici (come se la sperimentazione animale fosse un guadagno piuttosto che una spesa onerosa).
Occorre una grande dose di sfrontatezza per parlare di “strumentalizzazione” riguardo Caterina, considerando che, già dal Novembre 2012, gli animalisti strumentalizzano a tutto spiano il video-messaggio di Giovanna, una persona ammalata contraria alla sperimentazione animale. A proposito, non mi risulta che nessun sostenitore della sperimentazione animale abbia augurato la morte a Giovanna o l’abbia riempita di insulti.

Stendiamo un velo pietoso sulle altre castronerie proferite dalla Kuan, le solite che abbiamo già ampiamente confutato sul nostro blog.


Invito la Kuan e la D’Amico a farsi un’esame di coscienza e a porgere scuse ufficiali alla diretta interessata.


[MV]

Annunci

11 thoughts on “Ma la Kuan e la D’Amico non provano Vergogna?

  1. Come biologo, impegnato da quasi 40 in studi con saggi “alternativi” e 87 pubblicazioni internazionali recensite, considero ovvio – per una montagna di ragioni – che alcuni studi richiedano la sperimentazione in modelli animali (mammiferi, ma anche altri vertebrati e invertebrati). Avete tutta la mia adesione.
    Circa la Dott.ssa Kuan, trovo imbarazzante che si fregi del titolo di “biologa”. Come può una collega emettere tante corbellerie? Peraltro, l’ho “visitata” nel sito MedLine: zero pubblicazioni. Sembra, da un suo sito personale, che eserciti come nutrizionista. Ebbene, ignora quanta conoscenza nella scienza della nutrizione si basa sulla sperimentazione animale???

    Mi piace

    • Giovanni, abbiamo bisogno di aiuto, siamo in pochi valorosi contro orde sconfinate di ferventi animalisti ossessionati dalla loro crociata. Ti andrebbe di collaborare con noi? Intendo: confutazione della loro disinformazione e propaganda, corretta divulgazione scientifica, sensibilizzazione sul tema, ed eventualmente partecipazione a manifestazioni. So benissimo che gli scienziati come te sono iper-occupati, ma se riuscissi a ritagliarti uno spazietto per la nostra causa ci sarebbe di grande supporto. [MV]

      Mi piace

      • Amici, grazie, vedrò che posso fare anche se, è vero, ho già impegni severi. Ma l’attacco di questi nuovi barbari non ci permette di restare alla finestra…
        Giovanni Pagano

        Mi piace

  2. io devo definitivamente smettere di seguirvi… dico sul serio, vi leggo e mi passa la voglia di studiare… che studio a fare tossicologia se domani il mio lavoro potrebbe aiutare gente che non capendone un piffero spera solo nella mia morte?!
    questi animalisti credo siano la piaga sociale dei nostri tempi. Ma il loro pensiero è così diffuso che quasi quasi mi sento io il cattivo; che non ho mai fatto niente di male a nessuno ma che sacrificherei un’intera specie animale per salvare una “Caterina” qualunque…
    credo che qualunque vita sia degna di essere vissuta ad ogni costo.
    colgo l’occasione per fare i miei auguri a questa pagina e alla mia “amica” Caterina a cui va il mio pensiero e la mia stima per la sua forza d’animo in questa lotta contro dei mostri (genetici e antispecisti)
    saluti dal tossicologo più demoralizzato del web

    Mi piace

    • Caro fratello e collega (come i Francesi, “cher confrère et collègue”),
      non sei tu il cattivo: sei semplicemente necessario. Per la società, per noi tutti, un tossicologo è tanto necessario quanto un fornaio o un infermiere. Prendi il testimone in questa necessaria staffetta e vai avanti! Userai modelli molecolari, o in vitro, o in vivo, ciascun modello utile a capire che male si fa, o si può fare, a noi, agli altri viventi, al pianeta. Questi bigotti non ci spazzeranno via…
      Giovanni

      Mi piace

  3. Una correzione: Caterina non scrisse che il sovraffollamento non è una priorità, ma fu uno sfogo sulla situazione che lei e tante persone malate sono costrette a vivere sulla propria pelle a causa della malasanità, negli ospedali italiani, contrapposta al risarcimento dato a degli ex carcerati per la loro permanenza in prigione in condizioni inadeguate. E la cosa mi sembra più che legittima, da parte di chi vede tutti i giorni le condizioni inumane che persone debilitate sono costrette a vivere.

    Mi piace

  4. Pingback: Tutti gli Articoli di IDdSA | In Difesa della Sperimentazione Animale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...