Donare il 5×1000 per finanziare Reati


In Italia è possibile costituire Onlus con il dichiarato intento di perpetrare azioni proibite dal codice penale (reati).

Di conseguenza, in Italia è anche possibile destinare il 5×1000, dalla dichiarazione dei redditi, per sovvenzionare persone che si impegnano a commettere reati.

Donare il 5x1000 per finanziare Reati - 01

Andiamo a vedere quali sono gli “8 buoni motivi per destinare il 5×1000 a Essere Animali”. Aprendo il link, al punto 1 troviamo:

Donare il 5x1000 per finanziare Reati - 02

Già questo lascerebbe prospettare il reato di accesso abusivo a fondo altrui (637 C.P.)

Ma la vera confessione giunge al punto 4:

Donare il 5x1000 per finanziare Reati - 03

Nella Neolingua antispecista, usata per stravolgere i concetti e condizionare all’ideologia, ciò che viene chiamato “liberazione” corrisponde all’abigeato (furto di animali).

Donare il 5x1000 per finanziare Reati - 04

Donare il 5x1000 per finanziare Reati - 05

Donare il 5x1000 per finanziare Reati - 06

Si noti un particolare: rubano due animali per volta (o meglio, dichiarano pubblicamente di averne rubati solo due).

Perché solo due per volta?

Sarà forse perché la legge prevede che se si rubano da tre a più capi di bestiame il furto diventa aggravato (art. 625 n.. 8 cp; c.d. “abigeato”) ed è quindi procedibile d’ufficio, mentre se si rubano fino ad un massimo di due capi si può procedere solo tramite denuncia della parte lesa?

Inoltre, nelle pagine del sito che documentano i furti, non viene Mai rivelato in quale allevamento sono stati compiuti e nemmeno in quale località. Le inquadrature delle fotografia pubblicate non permettono di identificare l’allevamento.

Sarà forse per evitare di essere denunciati da chi ha subito il furto? Nonché eventualmente per difendersi asserendo “non siamo stati noi, quello era un altro posto”?

I delinquenti che si coprono il volto per commettere reati, lo fanno per farla franca e non assumersi le proprie responsabilità.

L’associazione Essere Animali, invece, pare abbia escogitato un sistema per commettere reati a volto scoperto, in modo da farsi riconoscere ed acclamare come eroi dalla folla animalista, ma allo stesso tempo farla ugualmente franca, evitando di assumersi le proprie responsabilità al pari di chi si copre il volto.

Perciò, quando proclamano con vanto di agire a volto scoperto, fingono di assumersi le loro responsabilità senza assumersele realmente.

Altro che eroi coraggiosi! Questo è un atteggiamento vigliacco ed esibizionista.

Definiscono le loro azioni come “disobbedienza civile”.

H.D. Thoreau scrisse il saggio “Disobbedienza Civile” da dentro una prigione, perché lui, contrariamente a certi sbruffoni, le sue responsabilità se le prese davvero.

[MV]

Annunci

10 thoughts on “Donare il 5×1000 per finanziare Reati

  1. Non concordo per nulla con le considerazioni che ho letto in questo articolo.
    Ne ho parlato qui: http://opidos.blogspot.it/2015/05/liberazione-animali-da-allevamenti-intensivi-mia-risposta-a-chi-parla-di-vigliaccheria.html
    Riassumendo:
    – Per fare disobbedienza civile non mi sembra sia necessario fare i kamikaze lanciandosi sotto il martello del giudice (anche se può essere mediaticamente efficace se si è famosi), vedi definizione su Treccani.it
    – La vigliaccheria è sottrarsi alle proprie responsabilità quando si fa qualcosa di sbagliato, cosa che questi ragazzi non ritengono di fare (infatti ritengono che invece sia sbagliata la legge), quindi non sono vigliacchi loro, esattamente come non lo è chi pretende di rimanere anonimo quando fa una denuncia all’antimafia (o meglio i mafiosi lo chiameranno vigliacco e infame, ma pazienza).
    – Il volto scoperto serve per dare l’esempio del non vergognarsi a dire e fare cose contro corrente, e per dare maggiore valenza estetica alla divulgazione nel web, così come i giornali mettono foto di fianco agli articoli, pur non essendo queste strettamente necessarie.

    Mi piace

    • si per fare disobbedienza civile bisogna prendersi la responsabilita delle proprie azioni altrimenti non è molto diverso dai no expo che hanno distrutto milano o gli ultra olandesi che hanno rovinato roma , in entrambi i casi la disobbedienza veniva dal fatto che erano sicuri di non avere ripercussioni

      Mi piace

      • Da un punto di vista linguistico sei tu contro il Treccani, non aggiungo altro.
        Per quanto riguarda il paragone che hai fatto, non è calzante, visto che quei vandali non erano intenzionati a mandare un messaggio sul miglioramento di un’istituzione, allora sì che si esce dal concetto di disobbedienza civile.
        Per quanto riguarda il “prendersi le proprie responsabilità”, ho colto l’occasione per integrare il mio articolo, dove speravo di essermi spiegato. Adesso dovrebbe essere più chiaro. Riassumendo-riassumendo: dopo aver commesso un’azione non c’è bisogno di prendersene la responsabilità. la si ha e basta. Se per “prendersela” intendi “rivelarla”, credo sia normale rivelarla alle persone a cui si ritiene giusto rivelarla e non ad un’autorità che in quel frangente non si riconosce come tale, con conseguenze inutilmente nefaste.

        Mi piace

    • Come visto sopra, è un processo alle intenzioni, in quanto le foto mostrano abbastanza da passare per l'”eroico gesto” dell’abigeato, ma non abbastanza per capire se siano stock photo aggiustate, se hanno intabarrato la figlia col porcello in braccio, oppure abbiano davvero commesso il fatto.
      Ma mi annoio stasera, quindi cito dall’Hoepli

      vigliacco
      [vi-gliàc-co] (pl. m. -chi; f. -ca, pl. -che)

      A agg.

      1 Che sfugge a rischi e pericoli; codardo, pavido, pusillanime
      || Che si umilia davanti a chi è più forte di lui, che tollera soprusi e vessazioni senza reagire: un uomo v.; gente prepotente con i deboli e vigliacca con i potenti

      2 Che approfitta di chi è debole e indifeso per compiere ingiustizie, soprusi, vessazioni
      || fam., scherz. Che sa approfittare dell’altrui simpatia nei propri confronti per ottenere ciò che vuole o per farsi perdonare

      3 estens. Proprio di persona codarda, pusillanime: è stata un’azione davvero vigliacca

      Sia i tuoi eroici ladri di animali che i testimoni e i pentiti di mafia che distruggono la propria vita cambiando nome, stando nascosti per anni, schiavi della paura, corrispondono all’aggettivo di vigliacco.
      Hai scelto tu di paragonarli, giusto?
      Qui si entra nella sfera dei valori personali, quindi la tua difesa vale solo per te, qualora ritenessi eroico sia il comportamento di Essere Animali sia quello dei testimoni di mafia.
      Io non sono d’accordo, ad esempio: per me i primi sono ladri e i secondi vittime che potrebbero diventar martiri. E soprattutto, che in un certo senso compari mele con angurie: ci sono parti consistenti della società civile che sostengono e giustificano i discorsi deliranti di frange estremiste come quelle dell’antispecismo o del radicalismo parandosi dietro ad un’idea patetica di pietà, di terzomondo, di “essere buoni”, mentre la mafia, e le mafie, sono antitesi della società, accettabili solo non dicendo e non parlando.
      Per non parlare del fatto che di certo non stanno, molti dei testimoni di mafia, nel loro paese a rischiare di farsi ammazzare, ma hanno pagato lo stesso: distruggere una vita magari per alcuni versi soddisfacente per contrastare la comunione d’intenti di criminali in combutta con l’amoralità di persone troppo vigliacche per vivere, non mi sembra per niente paragonabile con individui che sfruttano trucchi televisivi per scroccare denaro.

      Non sono una persona che non si compromette mai, ma ci sono compromessi e compromessi, e se questa società non vi piace a tal punto da commettere crimini e raccattare soldi con la promessa di commettere altri crimini, fatevene una vostra o accettate di pagare per i reati di questa.

      Mi piace

      • Che siano in numero maggiore le persone a favore dei pentiti di mafia rispetto alle persone che salvano gli animali era chiaro.
        Il mio era un esempio e, come tutti gli esempi, era calzante per l’aspetto che voleva spiegare. Va bene paragonare mele con angurie, se l’aspetto che si cerca di spiegare è la comune appartenenza alla frutta. Non va bene se l’aspetto di cui si sta parlando è “crescere sugli alberi”.
        L’aspetto dell’esempio che ho portato è questo: la parola “vigliacco” è un termine che ha solo valore retorico e per nulla argomentativo, dato che non classifica un comportamento come moralmente lecito oppure no, e al tempo stesso ha una connotazione negativa.
        Colgo l’occasione per dire la stessa cosa sulla parola “crimine” che hai ora usato. In epoca nazista nascondere gli ebrei per non farli ammazzare era un crimine, se non vado errato. E adesso non spiegarmi che una cosa è salvare le persone e una cosa è salvare gli animali. Lo so che le persone (nella maggioranza dei casi) sono più importanti degli animali. È un esempio. Ed è calzante. Anche questo serve spiegare che parlare di “crimine” non è sufficiente a dimostrare che un’azione è moralmente inaccettabile. E il tuo invito nei confronti di una persona a pagare per i reati che secondo questa persona sono reati giusti, ovviamente è un invito che non ha senso seguire. Tranne il caso in cui, come ho spiegato nell’altro commento (e non è la fattispecie), quella persona sia talmente famosa che il clamore mediatico di una auto-denuncia possa contribuire a diffondere con maggiroe efficacia la causa per la quale si impegna.

        Mi piace

    • Questa illazione è totalmente gratuita e quindi vale zero. Mi pare non ci sia proprio nulla che faccia pensare che le foto siano fatte a casa loro e con animali di loro proprietà, quindi sembra che si tratti semplicemente di una tua speranza. Tu speri che sia così, per il gusto di aver ragione nel dare a loro di incoerenti.

      Mi piace

      • È un problema tuo, se il trucchetto televisivo può dare adito a queste illazioni.
        Per l’associazione essere animali di certo non sarà un problema, quando e se gli arriveranno i bonifici dall’Agenzia delle Entrate.

        Mi piace

  2. Pingback: Tutti i nostri Articoli | In Difesa della Sperimentazione Animale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...